Lab

 
Progold Lab
Team specializzato e strumenti all’avanguardia… cos’altro?
  • Il nostro Team
    ESPERIENZA E COMPETENZA, LA PASSIONE PER LA RICERCA.
    Più del 20% delle risorse Progold sono dedicate alla Ricerca e Sviluppo. Nuove soluzioni, risposte innovative a bisogni emergenti per dar vita a prodotti dalle sempre più elevate performance. Trattiamo progetti di sviluppo quotidiani a supporto dei clienti con obiettivi ambiziosi per fornire il massimo dell'esperienza e del know-how. Un perfetto mix tra risorse competenti e strumentazione all'avanguardia. Ogni lega e madre lega Progold è il frutto di test ripetuti e analisi quali-quantitative.
  • Analisi metallografica
    MICROSCOPIO DIGITALE 3D
    Rappresenta le fondamenta di ogni progetto di ricerca. Arrivare dove l'occhio umano non può, per capire cause ed effetti. Grazie al microscopio digitale è possibile analizzare difetti e caratteristiche fisiche dei campioni, fino ad un ingrandimento pari a 2000x.
  • Analisi morfologica SEM + EDS
    MICROSCOPIO ELETTRONICO A SCANSIONE.
    Il microscopio a scansione elettronica permette di analizzare a livello micro la morfologia di un elemento verificandone le caratteristiche. Combinato all’EDS (o spettroscopia EDS) è finalizzato alla caratterizzazione qualitativa di sostanze solide e all’analisi elementare, con la possibilità di rilevare anche la presenza di elementi in tracce. La SEM-EDS diventa fondamentale per una caratterizzazione sia qualitativa che quantitativa delle leghe e della purezza dei metalli.
  • Analisi di dilatazione dei solidi:
    DILATOMETRO HT (ALTA TEMPERATURA)
    Utilizziamo il dilatometro per valutare con estrema precisione la variazione dimensionale delle leghe allo stato solido-liquido e, nello specifico, del loro coefficiente di dilatazione termica lineare. Viene utilizzato per verificare cambi di densità, le transizioni di fase e l’influenza di eventuali additivi.
  • Analisi Termica Simultanea
    TG-DTA, TG-DSC
    L’analisi termogravimetrica, termica differenziale e calorimetrica differenziale a scansione, serve al team R&D per ottenere con estrema precisione informazioni qualitative sulle temperature alle quali avvengono eventi termici e permette di definirne la loro natura, come ad esempio il passaggio di stato solidus-liquidus (parametro principe per la fusione).
  • Analisi della rugosità di campioni solidi
    PROFILOMETRO A CONTATTO
    Il profilometro diventa essenziale per misurare e quantificare matematicamente la rugosità di una superfice. Tale strumento viene utilizzato principalmente per lo sviluppo e l’analisi di prototipi realizzati tramite Fusione Laser Selettiva (SLM) dal team Progol3D®.
  • Analisi colorimetrica
    SPETTROFOTOMETRO
    Si basa sul sistema CIELab grazie al quale è possibile descrivere il colore in uno spazio 3D con dati matematici. I report forniscono valori di 3 coordinate cromatografiche (L*,a*,b*) che, messe a confronto, evidenziano differenze anche minime fra leghe dello stesso colore.
  • Analisi ICP – OES
    La spettrometria ICP (Inductively Coupled Plasma) è una tecnica analitica che permette la determinazione di un numero considerevole di elementi in una composizione. Questa tecnica è in grado di effettuare analisi qualitative e quantitative.
  • Analisi di durezza
    DUROMETRO
    Grazie a tale analisi è possibile testare la durezza di un materiale tramite un test non semi-distruttivo, ovvero il campione mantiene la propria integrità e funzionalità. Gli output, definiti in Vikers, sono il rapporto tra la forza esercitata e la superfice dell’impronta del penetratore.
  • Prove di trazione
    INSTRON 4411
    La prova di trazione è fondamentale per la caratterizzazione delle leghe e consiste nel sottoporre un campione ad un carico lineare che viene via via incrementato, fino a raggiungere la rottura del campione stesso Il risultato restituisce le caratteristiche meccaniche principali di una lega preziosa.
  • Prove di invecchiamento tramite XENOTEST
    XENON TEST CHAMBER Q-SUN
    Attraverso lo XENOTEST sottoponiamo i gioielli ad una esposizione luminosa che ricrea gli stessi effetti di invecchiamento dell’irraggiamento solare o la della luce artificiale. Il tutto avviene in modo accelerato per permettere l’eventuale viraggio di colore in tempi brevi.
  • Prova di imbutitura
    ERICHSEN
    Grazie alla prova di imbutitura misuriamo la caratteristica tecnologica di imbutibilità di un materiale, molto importante per prevedere il comportamento delle leghe preziose nelle produzioni di gioielli attraverso lo stampaggio/imbutitura.
  • Analisi chimica elementare
    BRUKER WDXRF e EDXRF
    L’analisi chimica attraverso in raggi X è molto diffusa. In Progold Lab usiamo la tecnica ED-XRF per un CQ dei prodotti già confezionati, intercettando eventuali errori degli operatori, mentre impieghiamo la più sofisticata WD-XRF per il CQ di tutte le nostre leghe e madre leghe. Inoltre verifichiamo il titolo d’oro, d’argento e di platino, delle leghe in pasta per saldobrasatura, XBRAX®️, e degli oggetti stampati in 3D.
  • Officina Orafa Progold
    OFFICINA ORAFA
    Come è possibile anticipare i bisogni del mercato senza testare, con mano, i diversi processi produttivi?

    La nostra officina orafa comprende:

    1.Mixer di preparazione gessi e cilindri

    2. Iniettore per cere.

    3. Fonditrice a sistema chiuso

    4. Fonditrici a sistema aperto

    5. Forni per indurimento e ricottura in atmosfera protetta,

    6. Forni a nastro per saldature, banco di lavorazione orafo, laminatoio e trafilatrice.

​​​